iscriviti alla newsletter

Il Senato ha approvato l’emendamento alla Legge di Bilancio per il sostegno al comparto della birra; sconto fino al 50% per chi produce sino a 10mila ettolitri, 30% per chi produce fino a 30mila ettolitri, e 20% di sconto per chi ne produce fino a 60mila.

Un’ulteriore barriera è stata infranta nel mondo birrario: il birrificio olandese De Koningshoeven (La Trappe) ha commercializzato una birra trappista analcolica. 

Grazie alla realtà aumentata, è in arrivo una soluzione in grado di offrire consigli personalizzati agli utenti che hanno intenzione di acquistare una bottiglia di vino.

Il segmento vini e spiriti sta andando meglio (+5%) rispetto all’intero mercato dei consumi fuori casa, grazie al traino della stagione estiva;  sono 170 milioni gli aperitivi consumati, e 101 milioni i cocktail.

La birra artigianale italiana ha ormai superato i 25 anni di età, ed è oggi sulla bocca di tutti. Eppure, essa rimane una nicchia, una bevanda per pochi, confinata perlopiù nei locali specializzati e quasi assente dalla maggioranza delle opportunità di consumo.

Presentato, insieme ad un migliaio di agricoltori, un atto di opposizione alla domanda di registrazione della menzione croata Prošek pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea.

Diversi Paesi, tra i quali l'Italia, sono stati penalizzati da condizioni climatiche sfavorevoli. Nonostante un calo di produzione del 9% rispetto al 2020, il nostro Paese resta però, con i suoi 44,5 milioni di ettolitri, il primo produttore globale.