Un'indagine del Centro Studi di Confindustria mostra una crescita moderata; si registrano un +0,3% e +0,4% per quanto riguarda i mesi di aprile e maggio, che si aggiungono al +0,9% del primo trimestre. La variazione acquisita nel secondo trimestre è di +0,5%.

Per favorire l'adozione di misure dirette a contrastare la diffusione del Covid, il decreto Sostegni-bis contiene una variante del credito d'imposta per la sanificazione e l'acquisto di DPI.

Obiettivo del decreto è quello di prevenire ipotesi di credit crunch che potrebbero ostacolare le prospettive di ripresa.

Nel 2020, il valore è aumentato del 4,2% e il volume del 2% rispetto all'anno precedente. Cresce anche il comparto degli accessori (+2,3%).

Una ricerca condotta dalla McGill University di Montreal e pubblicata su Environmental Pollution certifica la presenza di micro e nanoplastiche nei campioni di neve prelevati in Canada durante la primavera 2019.

Niente di nuovo sotto il cielo delle vendite a dettaglio di marzo, almeno rispetto al mese precedente. L’Istat rileva infatti solo un -0,1% in valore e +0,1% in volume, che sintetizza una crescita per i beni alimentari (+1,9% in valore e +1,7% in volume) e un calo per i non alimentari (-1,6% in valore e -1,1% in volume).

Il settore si distingue rispetto agli altri comparti industriali: perde solo l'1,8%, e registra una crescita dell'1,7% nell'export