BANNER ALIMENTI più 728 X 180 px

È la frutta l'alimento più sprecato del pianeta: a rilevarlo sono i dati del secondo Cross Country Report dell'Osservatorio Waste Watcher International, che hanno monitorato nove Paesi del mondo: Italia, Spagna, Germania, Francia, Regno Unito, Stati Uniti, Sudafrica, Brasile e Giappone.

Resta alta l’attenzione del Ministero della salute a seguito dell’aumento di casi clinici di listeriosi alimentare registrati in diverse regioni italiane, dovuti alla contaminazione di alimenti da parte del batterio Listeria monocytogenes. Le verifiche, effettuate dal gruppo di lavoro istituito dal Ministero della Salute per fronteggiare la diffusione del batterio, hanno rilevato una correlazione tra alcuni dei casi clinici e la presenza del ceppo di Listeria ST 155 in wϋrstel a base di carni avicole prodotti dalla ditta Agricola Tre Valli - IT 04 M CE. La presenza è stata confermata anche da campionamenti effettuati presso lo stabilimento.

Rispetto a qualche anno fa pesa maggiormente sugli europei il costo degli alimenti, divenendo il principale fattore che influenza gli acquisti, seguito dal gusto. Quasi la metà dei cittadini dell’UE considera importante anche la sicurezza alimentare e il 41% dà per scontato che gli alimenti che acquista siano sicuri.

Il CREA ha pubblicato lo studio La Legge di Bilancio 2022 e le misure previste per il sistema agroalimentare di Lucia Briamonte e Roberta Ciaravino del CREA Politiche e Bioeconomia.

Il CREA Politiche e Bioeconomia ha appena pubblicato il report Crisi energetica: gli effetti sui bilanci delle aziende con bovine da latte e sui costi di produzione del latte, elaborato sulla base dei dati aziendali rilevati dalla rete RICA - Rete d’Informazione Contabile Agricola, gestita dal CREA, fonte ufficiale UE, che monitora il reddito e le attività delle imprese.

Perfezionata la Convenzione tra Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e Cassa Depositi e Prestiti per il lancio del nuovo bando dei contratti di filiera, principale misura del PNRR a favore del comparto agroalimentare.

C’è un piccolo sostegno alle aziende agricole e della pesca, con interventi per la riduzione dei costi del gasolio agricolo, dei trasporti e dell’alimentazione delle serre e dei fabbricati. È stato approvato in Consiglio dei Ministri il DL Aiuti ter del valore di14 miliardi di euro che contiene anche le misure volute dal MiPAAF per mitigare gli effetti economici derivanti dal perdurare dell’aumento eccezionale del prezzo del gasolio e della benzina.

Dal 20 al 22 settembre 2022 i protagonisti del settore si incontrano per discutere dei temi cruciali e delle principali sfide che attendono il mondo della produzione alimentare. Un appuntamento fondamentale per professionisti, aziende e stakeholder, per confrontarsi sul futuro di un settore in continua evoluzione, con la partecipazione dei massimi esperti in ambito accademico, istituzionale e associativo.

La partecipazione è gratuita previa iscrizione. Per Tecnologi Alimentari verrà rilasciato 1 CFP per ogni ora di partecipazione al convegno, per un massimo di 12 CFP. A tutti i partecipanti è garantita la possibilità di scaricare un attestato di partecipazione.

Scopri il programma su www.alimentipiu.it

Oltre 50 chilogrammi di falsa mozzarella di bufala campana DOP e di altri prodotti alimentari scaduti insieme a cento chili di imballaggi di confezionamento sono stati sequestrati a Milano dagli agenti vigilatori del Consorzio di Tutela, coinvolti in un’operazione congiunta condotta con i Carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare di Torino.

L’Italia si conferma leader nel settore biologico per quota di superficie agricola, operatori ed export. Molte, invece, le trasformazioni che riguardano i consumi interni che complessivamente si dimostrano in crescita grazie al traino dei consumi extra-domestici (ristorazione commerciale e collettiva segnano un +53%) a fronte di un segno meno della componente domestica (-0,8%) e un’incidenza dei consumi bio sul totale dei consumi alimentari ancora più bassa rispetto a quanto accade nei principali Paesi europei. Sono queste alcune delle evidenze contenute nell’Osservatorio SANA 2022.

Il Ministero della Transizione Ecologica ha pubblicato il Piano nazionale per “realizzare da subito risparmi utili a livello europeoe prepararsi a eventuali interruzioni delle forniture di gas dalla Russia”.