iscriviti alla newsletter

Il modo in cui la frode alimentare è cambiata e cambierà dipende da come cambia lo scenario. I megatrend sono definiti come "cambiamenti importanti nel progresso di una società o di un particolare campo o attività" e qualcosa che si prevede si verifichi con un alto grado di certezza. Ciò fa dei megatrend la giusta lente per osservare come si evolveranno le sfide del settore alimentare nei decenni a venire. Come per qualsiasi attività di monitoraggio e previsione di ciò che potrà succedere, sono state fatte alcune ipotesi e previsioni di eventi futuri.

Megatrend 1: Il peso di malattie e pandemie

Le malattie trasmissibili influenzeranno in modo significativo le filiere alimentari. Come testimoniato dalla pandemia da Covid-19, gli impatti sull'offerta e sulla domanda possono essere enormi. La domanda è frammentata, poiché vengono emanate misure di blocco forzate per evitare contatti umani non necessari e le attività di catering e ristorazione si riducono drasticamente. Al contrario, i produttori alimentari, i rivenditori e le aziende da asporto registrano un correlato aumento dei loro volumi. I prodotti alimentari per queste rotte di commercializzazione così diverse non sono quindi totalmente trasferibili e ciò si traduce in disagi e interruzioni. Anche l'offerta ne risente, dato che la diffusione della pandemia può avere un impatto su Paesi o processi specifici più pesante rispetto ad altri che si approvvigionano da determinati Paesi o attingono a certe materie prime.

Megatrend 2: Demografie in rapido cambiamento

Secondo l’ONU, la popolazione del pianeta aumenterà del 25% fino a raggiungere i 10 miliardi di persone entro il 2050. L'aumento di quasi 2 miliardi di persone non avverrà allo stesso modo in tutte le regioni: ad esempio, la popolazione europea manterrà i livelli esistenti, mentre quella africana verosimilmente raddoppierà. Queste differenze regionali cambieranno l'età media del consumatore, determineranno differenti esigenze nutrizionali e aspettative generazionali. 

Le classi medie in tutto il mondo, con maggiore potere d'acquisto, guideranno la domanda di prodotti alimentari di prima qualità, in particolare carne o sostituti della carne. Per prepararsi a questi cambiamenti demografici, le grandi multinazionali stanno sviluppando in modo specifico piani di nutrizione progettati per una popolazione che invecchia con formule specializzate e fortificate per ottimizzare l'assorbimento di componenti essenziali, che richiedono prezzi di fascia alta. 

I consumatori che si aspettano di essere scrupolosamente informati sui loro acquisti alimentari. Questo andrà oltre la piena tracciabilità dei loro consumi alimentari e si basa sul desiderio di garantire che le scelte siano funzionali, etiche e rispettose dell'ambiente. I consumatori pretenderanno la dimostrazione che i prodotti alimentari di alta qualità che hanno acquistato non hanno causato sofferenze umane o animali o danneggiato l'ambiente.

Megatrend 3: Il progresso tecnologico

La robotica avanzata sostituirà gli esseri umani nella maggior parte delle attività manuali ripetitive lungo tutta la filiera alimentare. I sensori necessari per informare, guidare e controllare i robot produrranno flussi di dati continui a cui potranno accedere le autorità normative, gli ispettori e persino i consumatori in un formato che consente la tracciabilità e la trasparenza dei prodotti alimentari. Tali informazioni, che saranno facilmente disponibili e verificabili, insieme alla richiesta di alimenti prodotti eticamente, hanno il potenziale per ridurre significativamente la schiavitù moderna nell’agricoltura.

Paolo Bersighelli

Business Developer Manager Food sector, BSI

Pin It