iscriviti alla newsletter

Integrare innovativi controlli qualità in linea con la digitalizzazione per garantire la qualità e la sicurezza dei prodotti alimentari, ridurre gli sprechi, efficientare la produzione e rendere trasparente e sostenibile la filiera agroalimentare: sono queste le soluzioni che Antares Vision Group presenterà all’edizione 2022 di IPACK-IMA.

Sistemi innovativi per unire il fisico con il digitale, incontrando i requisiti dell’Industria 4.0 e guardando oltre la fase produttiva attraverso il monitoraggio e controllo dei prodotti lungo la supply chain, dalla materia prima fino al consumatore finale. Attraverso la trasformazione dei dati relativi ai controlli qualità in informazioni di valore, infatti, è possibile trarre numerosi vantaggi come il monitoraggio della produzione e la verifica delle cause di eventuali criticità (difettosità, fermi linea), elaborando una programmazione della produzione che considera statistiche e trend di produttività e garantisce gli standard qualitativi, riducendo così tempi e sprechi. 

Le soluzioni a IPACK IMA 

Una soluzione “All-in-One” che integra l’innovativo controllo in linea dei microfori con i raggi X per la verifica dei contaminanti e il controllo del peso. Un’unica macchina, “All-in-One”, che integra tutte le ispezioni qualità in linea fondamentali per garantire la qualità e sicurezza del prodotto. L’innovativo sistema di ispezione in linea dei microfori viene integrato infatti con il controllo dei contaminanti attraverso i raggi X e il controllo peso. Una soluzione dalle dimensioni molto ridotte (circa lo stesso spazio occupato da selezionatrice ponderale) che incorpora tutte e tre le ispezioni in un sistema unico e non installate in linea in modo separato una di seguito all’altra. Il risultato è una macchina estremamente efficiente, che permette di gestire, tramite un’unica interfaccia operatore, sia le operazioni di verifica in linea della presenza del microforo, dell’ispezione a raggi X del prodotto e le operazioni di pesatura.

I sistemi di ispezione e controllo operano in totale sincroniaantares peso attraverso ricette prodotto univoche e moduli di scarto differenziati; effettuando il cambio ricetta prodotto, i tre sistemi si settano automaticamente alle condizioni del nuovo prodotto. In caso di necessità i tre sistemi possono lavorare in modalità disgiunta, senza generare alcun limite alle funzionalità di linea.

Unire queste tre ispezioni in un’unica macchina permette di risolvere molte delle problematiche più comuni dell’ispezione in linea. È possibile controllare in un’unica soluzione:

  • La presenza di microfori nel packaging per i prodotti confezionati che determinano problemi di conservazione e di sicurezza alimentare, oltre che alterare le caratteristiche organolettiche del prodotto. Il sistema di rilevamento in linea della presenza dei microfori è applicabile sia a vaschette che flow pack e l’ispezione viene effettuata senza dover modificare la velocità di linea né la composizione del gas utilizzato per la conservazione del prodotto. È basato sulla spettroscopia IR o sensori a gas, individua in maniera selettiva, rapida e accurata la presenza di molecole target che fuoriescono dalla confezione e che sono indice della presenza di un microforo. È possibile utilizzare come molecole target molecole come la CO2 per tutti i prodotti confezionati in MAP, l’alcol per il settore del pane e panificazione e gli aromi per alcuni particolari prodotti. 
  • La presenza di corpi estranei – frammenti di vetro, di osso, di metallo, plastica o sassi – che finiscono accidentalmente nel prodotto durante il processo produttivo o derivante dalle materie prime è una delle principali cause di contaminazione dei prodotti. La conseguenza più frequente è il richiamo di prodotto, che rappresenta un grande problema per le aziende, in quanto può generare conseguenze economiche e danneggiare la reputazione del brand, oltre a mettere in pericolo il consumatore.
  • Il peso del prodotto, invece, è fondamentale non solo per evitare lo spreco di alimento, ma anche per monitorare e ottimizzare l’efficienza della linea di produzione. Il peso, inoltre, ove previsto dalle norme, rappresenta un parametro fondamentale da verificare e certificare a tutela del consumatore finale (omologazione metrologica MID).

L’ispezione etichetta per confezioni e vasetti alimentare

Il controllo qualità dell’etichetta e dei dati è un altro aspetto importante per rispettare le normative e garantire qualità e sicurezza del prodotto. Le velocità sempre più elevate delle linee di confezionamento, la molteplicità dei packaging utilizzati e le antares raggidiverse lingue in caso di esportazione richiedono controlli sempre più accurati e precisi. La verifica automatica in linea della presenza e della correttezza delle informazioni stampate, come data di scadenza, codice lotto, ecc, o di simboli o immagini che caratterizzano il prodotto sono un controllo che può essere effettuato così come la correlazione della data di scadenza fra imballo primario e secondario. Grazie alla tecnologia di ricostruzione in 3D, il sistema IE 4000 è in grado di ispezionare tutti questi elementi anche su vasetti non orientati. Al controllo del codice possiamo inoltre applicare l’intelligenza artificiale che ci permette di ispezionare codici normalmente più difficoltosi a causa dell'elevata variabilità di stampa o della stampa con caratteri puntinati.

 

Pin It