IPM23 Banner 800 90

L’impatto ambientale della produzione lattiero-casearia è fortemente influenzato dall’efficienza dell’allevamento, dalle caratteristiche di questo e dalle attività agricole, come la gestione dei mangimi.

Crescita a doppia cifra nei primi due mesi del 2024 per il Provolone Valpadana DOP. La produzione ha fatto registrare un importante +30%; positive anche le vendite totali, con un +13% a volume (dati consortili, marzo 2024).

Il Consiglio per la ricerca in agricoltura, Crea, ha fornito i dati del Rapporto "La sostenibilità economica degli allevamenti di bovini da latte in Italia. Quanto costa produrre un litro di latte", curato da Antonio Giampaolo e Stefano Trione con la collaborazione di Ilaria Borri, Francesca Moino e Alessandro Bianchi. Il costo di produzione nell’UE, nel periodo 2019-2021, è stato di circa 47 centesimi per kg. Nel nostro Paese è costato circa 49 c/l.

Nel 2023 sono stati superati i 3 mld di euro al consumo, con una crescita delle vendite totali dell’8,4% (Italia +8,4, estero +5,7). La produzione resta stabile (4 milioni di forme). Il prezzo medio all’ingrosso ha registrato un lieve calo (-5%) rispetto al 2022, ma è in decisa ripresa nel 2024.

L’intossicazione da istamina (HIS) è un avvelenamento causato da questa sostanza negli alimenti. Il formaggio è uno dei prodotti lattiero-caseari più comuni associati a livelli di istamina che variano a seconda dei metodi di lavorazione.

I numeri della campagna di promozione sul latte bovino e i suoi derivati: oltre 48 milioni di utenti raggiunti attraverso radio, tv, testate cartacee e online, più di 1600 articoli pubblicati, quasi due milioni di visualizzazioni sul sito web, 1200 giornalisti formati, 1450 consumatori agli eventi e 30 influencer italiani coinvolti in diversi progetti digitali.

Il Gorgonzola DOP è uno dei formaggi italiani più conosciuti all’estero con una diffusione in 91 Paesi in tutto il globo e una percentuale intorno al 40% di prodotto esportato sulla produzione totale che è pari a 5 milioni 179mila forme. Il Giappone è il primo paese importatore extra UE; ottime crescite verso l’Indonesia, il Costa Rica e Honh Kong.

I residui di antibiotici negli alimenti di origine animale rappresentano una grande preoccupazione per la salute pubblica in tutto il mondo in termini di sviluppo di resistenza agli antibiotici, potenziali reazioni allergiche e interruzione dell’equilibrio della flora intestinale.

I TFA presenti naturalmente nei latticini sono prodotti nel rumine della mucca e sono parte integrante dei grassi del latte. È bene differenziare tra acidi grassi trans prodotti industrialmente e nocivi per la salute e quelli naturalmente presenti nei prodotti lattiero-caseari.

Il CDA del Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola DOP ha eletto la dott.ssa Chiara Gelmini, prima donna ad ottenere tale carica nella storia del Consorzio novarese, che affianca così Fabio Leonardi alla vice presidenza.

In una situazione caratterizzata dalla forte crescita dei prezzi degli alimenti zootecnici, dei concimi e dell’energia, il settore ha registrato un forte incremento delle quotazioni del latte e un sensibile aumento di tutti i prodotti settoriali.